Espositori

Legno e strumenti musicali

Di alta tradizione nel vicentino è la produzione di mobili e la lavorazione del legno più in generale. Pur essendo questa produzione maggiormente concentrata nell’area nord est della provincia, che vede Bassano come centro più rappresentativo, vi sono diversi laboratori sparsi in tutta la provincia.
Il bassanese resta, però, la culla dove la lavorazione del mobile si è sviluppata a partire principalmente dall’800 per merito di Vincenzo Brandestini che è riuscito a portare il suo laboratorio fino ad un massimo di 15 addetti e ad affermarsi come produttore di mobili artistici in legno scolpito e intarsiato, otre che a Bassano, a Vicenza Treviso e Padova.
Da questa bottega e dalla sua scuola, uscirono molti abili artigiani che esercitarono in proprio l’arte appresa dal maestro.
Da allora il settore ha conosciuto un continuo sviluppo, dando vita anche a complessi industriali notevoli, ma mantenendo una forte presenza di produzioni di artigianato artistico recentemente sancito dalla istituzione del Marchio doc del “mobile d’arte bassanese”.
Le tecniche costruttive rispettano le tradizioni, assemblando i pezzi in modo da permettere al legno di muoversi senza creare spaccature; mentre i dettagli decorativi (intarsi, intagli, ecc.) e l’uso dei materiali naturali (terre rare, gommalacca, cera d’api) raggiungono livelli qualitativi eccellenti tali da rendere i prodotti adatti ad ogni ambiente e al di sopra delle mode.
Oltre alla produzione del mobile d’arte, sono presenti in provincia, laboratori che producono opere in legno di diversa destinazione (oggettistica, arredamento, ecc.) di elevato contenuto creativo e artistico.
A San Vito di Leguzzano, nella zona pedemontana vicentina, si può visitare il Museo Etnografico sulla Lavorazione del Legno, che si propone di preservare e valorizzare tecniche e strumenti di lavoro degli artigiani sanvitesi attivi nell’ambito della cultura rurale della Val Leogra tra la seconda metà dell’800 e la prima del 900. Per maggiori informazioni: www.museodellegno.org

Ultime notizie
Twitter

Vieni a trovarci

Villa Pojana

Villa Pojana è una villa veneta situata a Pojana Maggiore (Provincia di Vicenza), progettata da Andrea Palladio nel 1546 per la famiglia Pojana. È dal 1996 nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, assieme alle altre ville palladiane del Veneto. A 470 anni dalla costruzione una nuova opportunità di visitare la storica Villa Palladiana grazie a Confartigianato Vicenza che propone una serie di mostre di Artigianato Artistico organizzate da ViArt che si occuperà anche delle aperture e della gestione del bookshop. Un iniziativa per promuovere il territorio e le sue eccellenze architettoniche e produttive.

Indirizzo: Via Castello, 43, 36026 Poiana Maggiore (VI)
Telefono: 0444 898554
Sito internet
Peiodo di pertinenza: 01/06/2016-1/11/2016 (5 mesi)

Orario apertura: sabato e domenica 10-13 e 15-18

Ingresso: adulti € 5,00
comitive (min. 20 persone) € 3,00
bambini fino a 6 anni (gratuito)
ragazzi dai 6 ai 14 anni € 2,00
diversamente abili € 2,00
anziani oltre i 65 anni € 3,00
biglietto familiare € 12,00
residenti nel Comune di Pojana ingresso gratuito

Chi siamo

ViArt è...

...un progetto di promozione dell'Artigianato Artistico Vicentino. Sul sito proponiamo una selezione delle opere dei migliori artisti artigiani della provincia di Vicenza. ViArt offre la possibilità di compiere un vero e proprio viaggio all'interno delle produzioni artigianali del territorio vicentino, scoprendo lungo il percorso le meraviglie che l'arte, la genialità e la manualità dei maestri artigiani hanno saputo creare.

@ViArt_Vicenza

Partner

UN GRAZIE A:

Hotel Vergilius
AC Hotel

Contatti

Vuoi contattarci?

Viart - dove siamo