Aldighieri Gioielli

Indirizzo. Corso Fogazzaro 212-214
Città. Vicenza
Telefono. 0444 54 61 93 / 348 22 66 053
E-mail. aldighierigioielli@gmail.com
www.aldighierigioielli.com

I gioielli Aldighieri sono davvero unici in quanto ogni pietra viene acquistata direttamente nei giacimenti d’origine allo stato grezzo, analizzata e classificata secondo l’esatta specie e qualità, tagliata presso il laboratorio in qualsiasi forma standard o di fantasia, e accompagnata da una certificazione G.I.A. e H.R.D., che ne specifica le caratteristiche. Il modello del gioiello viene sviluppato di volta in volta su disegno progettato dalla gioielleria o su ideazione del cliente.

L’ Atelier sorge nello stabile in cui Aldighieri è nato nel 1961; nei primi anni ‘70 da autodidatta inizia a scolpire utilizzando la tecnica della fusione del piombo. Spinto dalla passione per il mondo minerale, viaggia tra Sud America, Asia e Australia e, agli inizi degli anni ‘80, realizza le prime sculture, per la maggior parte raffigurazioni di teste apotropaiche. Acquista gemme allo stato grezzo in giro per il mondo e impara a lapidarle da tagliatori indiani, malgasci e tailandesi.

Consegue i diplomi di gemmologo G.I.A. a New York e H.R.D ad Anversa. Nel 1984 apre a Vicenza un laboratorio dove si dedica alla creazione di sculture in argento e oro, disegna e realizza gioielli. Dal 1990 inizia una lunga ricerca che sfocerà nell’attuale produzione scultorea. Recupera marmi e pietre nei corsi d’acqua del suo territorio e li scolpisce solamente con l’ausilio della mazza e dello scalpello. Nel 2007 presenta il libro “Extradimensionismo”; il suo concetto artistico espresso verrà seguito da una mostra in 3 tappe: al Palazzo del Senato di Milano, al Museo Villa Nazionale Pisani di Venezia e agli Archivi di Stato di Firenze. Nel 2010 espone le “Pietre Cosmiche”, evoluzione dell’extradimensionismo verso l’astrazione, presentando 18 opere alla Biennale di Architettura di Venezia e 9 allo Sculpt Miami negli Stati Uniti. Nel 2011, in occasione della Biennale d’Arte di Venezia, presenta i “Diamanti Siderali”. Nel 2012 espone sculture e gioielli al Centre Pompidou di Parigi, il museo gli dedica anche un video ritratto, “Cosmic Stones”, con la regia di Felice Cappa. Le sue opere si trovano in fondazioni, collezioni pubbliche e private, in Italia e all’estero.